SEI SEMPRE STATO MIO

Nel romanzo “Sei sempre stato mio” di L.A. Witt, Tyler e Justin sono due amici, migliori amici! Si conoscono molto bene, fino al punto di capire uno i bisogni dell’altro. Sono due anime affini che hanno saputo riconoscersi in mezzo a mille volti. Hanno creduto nel loro legame, consolidato nel tempo, di quelli che niente nessuno spezza nonostante tutto. Questo sentimento si chiama amore, uno di quelli puri e incondizionati.

Un amore che supera ostacoli e difficoltà che non ci si aspetta. Talvolta dobbiamo aggirarli e cambiare la strada che ci sembrava quella giusta per raggiungere una destinazione. Prendere direzioni sconosciute che ci mettono paura. Fare scelte azzardate. Questo è ciò che dobbiamo a noi stessi se vogliamo trovare il nostro angolo di paradiso!

Tyler alzò lo sguardo e, per la prima volta, vidi davvero la fatica nei suoi occhi azzurri. Non solo quella, ma… il vuoto, ecco. Come se gli avessero risucchiato tutta la luce e la vitalità.

Sei sempre stato mio: la trama

La vita di Tyler Schaeffer è andata in frantumi. Lavoro? Andato. Matrimonio? Finito. Senza più nulla che lo leghi a Chicago, sta tornando a casa a Seattle per leccarsi le ferite e ricominciare da capo. Con sua grande sorpresa, il suo migliore amico dei tempi delle superiori, l’uomo che ha cancellato dalla sua vita cinque anni prima, accorre per aiutarlo a rimettere insieme i cocci. Justin Tucker è ancora ferito dalla sparizione di Tyler ma, quando il suo vecchio amico ha bisogno d’aiuto, dire di no è fuori discussione.

Justin ha una camera libera e farebbe qualunque cosa per aiutare Tyler a rimettersi in piedi. Mentre i due riscoprono la loro amicizia, i vecchi sentimenti di Justin ritornano a galla. Ha accettato da tempo l’eterosessualità di Tyler, ma questo non rende vent’anni d’amore non corrisposto più facili da sopportare. Ora si domanda se può davvero sopportare che l’uomo dei suoi sogni viva sotto il suo stesso tetto…  irraggiungibile. Tyler sarà poi così irraggiungibile?

Sei sempre stato mio: Tyler

Il pathos di Ty si vive a pieno ritmo, è incalzante pagina dopo pagina. Scoprire un nuovo sé stesso e farci i conti. Il bello e il brutto, il buono e il cattivo in quello che viviamo! Non è facile, talvolta è una tortura non capire chi siamo e cosa volgiamo, è frustrante e per certi versi castrante! Tyler è un uomo così buono, pacifico, ha quel non so che che ti fa sentire sempre giusto, qualsiasi cosa tu stia facendo.

Mi piace che cerchi sempre di trovare soluzioni adatte nei confronti del suo prossimo, perché vuol dire che è una persona compassionevole e che sa entrare in empatia con chi gli vive accanto, elemento che manca a molti in questi tempi difficili!

Nessuno aveva mai guardato me con tanto dolore negli occhi come aveva fatto lui quella mattina.

Sei sempre stato mio: Justin

Justin, lo ami fin da subito, con quel suo sarcasmo piccante e allusivo. Mi piacerebbe avere un amico come lui, sincero e scaltro, oltremodo altruista, disponibile e comprensivo. Lui sa condire la vita con un pizzico di sale in più e devo ammettere che serve, soprattutto in quei momenti bui che ci buttano a terra tramortiti, proprio come in un  K.O. tecnico.

Quando l’amore sboccia…

Quando l’amore sboccia nulla e nessuno può fare qualcosa. L’amore è quel sentimento che non conosce colore della pelle, religione, politica o sesso. L’amore tra due persone nasce perché le loro anime si sono incontrate o ritrovate. Puoi fare quel che vuoi ma se sei destinato a qualcuno, quel qualcuno ti troverà, altrimenti sarai tu a trovarlo.

Ciò che ci attira di una persona è la sua anima che come un faro ci conduce nella sua direzione. Ci si innamora dell’anima di una persona, tutto il resto non conta. Talvolta sono anime improbabili, altre assolutamente ben assortite. L’anima di ognuno di noi ha diritto di trovare la sua metà, per poter creare la magia del suo intero.

No, mi amava esattamente nel modo in cui avevo disperatamente bisogno che qualcuno mi amasse da tanto, troppo tempo… incondizionatamente e senza chiedere niente in cambio.

Sei sempre stato mio: coppie che scoppiano

Gelosia, antagonismo, rivalità, incoerenza, mancanza di rispetto, sufficienza, diffidenza, sfiducia, insicurezza. Sono tutti sentimenti che conducono alla disfatta. Quando si è follemente innamorati si ha paura di perdere quel qualcosa che ci fa sentire totalmente soggiogati, ebbri di felicità, d’altra parte stare male non piace a nessuno!

Ed è quello il momento in cui ci complichiamo la vita, quando permettiamo alla paura di condizionare la nostra esistenza e sentimenti come la gelosia, l’insicurezza, la sfiducia prendono il sopravvento e ci comportiamo da idioti, negando all’oggetto/soggetto dei nostri desideri più profondi di vivere in libertà.

Quando amare è libertà

Tendiamo a castrare la loro natura per paura di perderli e quando quel processo si innesca inevitabilmente siamo vicini alla rottura! Migliorarsi è possibile, ci vuole tanta pazienza, umiltà, tolleranza e un pizzico di empatia, non solo verso coloro che mettiamo alle strette con i nostri comportamenti estremi e inopportuni, soprattutto verso noi stessi, perché forse abbiamo solo bisogno di sentirci amati e al sicuro per poter lasciare liberi coloro che amiamo!

ScriviloConLeParole

lascia qui il tuo commento