GOOD GIRL

Sentivo il bisogno di qualcosa di magico, così leggendo la trama, la storia mi ha intrigata. “Good girl” è il volume primo della Wicked Series, scritta per mano di Piper Lawson (clicca sul nome dell’autrice per acquistare il romanzo). La lettura è coinvolgente fin dalle prime pagine. La storia ha una trama ricca di colpi di scena che ti aspetti e non ti aspetti, ma che più di ogni altra cosa desideri che si avverino. L’amore che nasce tra i protagonisti è un amore puro e romantico, di quelli che ti fanno vivere l’avventura insieme a loro.

Good Girl: la trama

Haley Talfer è una giovane universitaria con un progetto da portare a termine e un idolo da venerare. La sua vita è complicata da quando sua madre è morta un anno prima in un incidente stradale. Haley non ha mai conosciuto suo padre e cavarsela da sola non è facile, soprattutto quando deve far quadrare i conti. Decide di presentarsi per una candidatura alla Wicked Records, ma il modo come il Signor Shannon Cross la liquida, le fa capire che non verrà assunta. Il destino vuole che il giorno dopo venga chiamata per iniziare a lavorare proprio nel posto dove lavora una leggenda: Jax Jamieson, il suo idolo.

Il suo approccio con la rockstar nel suo primo giorno di lavoro non è dei migliori e quando pensa di essere licenziata, dopo appena qualche ora di lavoro, le viene offerto di partecipare allo stage per il tour del dio del rock. Parte qualche ora dopo per l’avventura che le cambierà la vita per sempre.

Improvvisamente, capisco perché Jax Jamieson è un dannato mago. Non perché le sue canzoni siano perfette. Ma perché sono vere. Il programma che sto costruendo non riesce a spiegare il tipo di genio di quest’uomo quando scrive una canzone. Ogni verso, ogni strofa, ogni accordo mi emoziona come nient’altro. La vibrazione mi riempie, mi possiede, come non mi era mai successo prima.

La grande rock star

Jax è l’uomo che tutte le donne vorrebbero avere: sexy e con una voce da orgasmo. Lui è la più grande rock star del mondo.  Eppure, al di fuori del palcoscenico, è una persona semplice, un uomo con le sue incertezze e i suoi demoni da esorcizzare. Ciò che mette sempre davanti sé stesso è la sua famiglia e per famiglia lui intende sia quella con cui ha iniziato la sua vita, che quella con cui condivide la carriera. Lui si prende cura di tutti come se da lui dipendesse la loro esistenza.

Il primo incontro con Haley è tutto fuorché idilliaco, però piano piano lei riesce a conquistarlo. Lei non è il tipo di persona che cade ai suoi piedi, sa tenergli testa e allo stesso tempo riesce a prendersi cura di lui nello stesso modo in cui lui si prende cura di tutti. È sorprendete per Jax ritrovarsi a pensare costantemente a quella ragazza troppo giovane per lui, che con la sua sincerità ha saputo trasformare la sua vita solitaria in uno spettacolo pirotecnico.

Good Girl: una ragazza semplice

Haley vuole solo riuscire a sopravvivere a tutto quello contro cui ha dovuto combattere nell’ultimo anno. La perdita prematura della madre, il progetto universitario a cui sta dedicando anima e corpo, la ricerca di un ipotetico parente in vita. E poi c’è Jax, bello e irraggiungibile. Quell’uomo prova un piacere perverso nel rendere la sua vita un inferno: durante il soundcheck, in viaggio, in hotel dopo gli spettacoli. Lo percepisce solo lei, oppure tra loro c’è quella magia che stuzzica la loro anima?

La ragazza non avrebbe mai pensato che l’avrebbe degnata di uno sguardo. È più grande di lei, presuntuoso e cinico, e non ha nulla a che vedere con i ragazzi del college a cui è abituata. Ha bisogno di questo lavoro per ragioni che lui non potrà mai sapere. Ecco perché deve apparire rilassata di fronte a quello sguardo infuocato e a quel sorriso arrogante. Il problema più grande è quando il cinismo scivola via, facendo emergere le crepe sottostanti. Quando abbassa la guardia per confessarle cose che non ha mai detto ad anima viva.

Stringo il tessuto tra le dita. Non gli tolgo gli occhi di dosso, mentre mi siedo sul divano, infilandomi la felpa. Non mi aspettavo che fosse così calda e confortante, e per di più… Dio, ha il suo odore. Un odore di ammorbidente e di uomo: se la fama avesse un profumo, sono sicura che sarebbe questo.

Good Girl: amici e segreti

Sono gli amici a rendere tutto più sopportabile e nella vita di Haley ce ne sono davvero di buoni come la sua migliore amica Serena, sempre pronta ad ascoltarla. O anche quelli come Jerry che si conoscono per caso e con i quali si comincia a condividere esperienze. Giocare a scacchi con lui diventa un momento prezioso. E poi le amicizie come Lita con cui cantare e scherzare è rigenerante.

Se non ci fossero segreti da svelare non sarebbe una storia intrigante e quando Il tempo dei segreti diventa maturo tutto si complica per Hales e Jax…

Quando la più grande rock star del pianeta dice “è come se ti toccassi ovunque” perché ti metti la sua felpa, non esiste tentazione più grande.

Passione e pathos

La storia è davvero molto romantica, di quelle che ti fanno sognare ad occhi aperti. Il pathos dei protagonisti è palpabile, vivono in primo piano i loro demoni interiori.  La passione travolgente li accarezza in ogni sussurro, in ogni tocco, vive in ogni loro pensiero. Il desiderio che trasuda nei loro dialoghi ha un che di armonioso e doloroso allo stesso tempo. È un gioco di equilibri e loro in questo sono molto abili. Non posso che continuare la storia e scoprire cosa accadrà!

ScriviloConLeParole

lascia qui il tuo commento