BAD GIRL

L’amore è anche capire che un uomo può essere desiderato da un milione di donne, ma vuole solo te! Questo è ciò che comprende la protagonista in “Bad Girl” il volume secondo della Wicked Series di Piper Lawson (clicca qui per l’acquisto). Lei se ne era andata lasciando Jax vibrare nel suo dolore per averla persa. Hales aveva tentato di voltare pagina, anche se non le era riuscito così bene.

Il loro legame li aveva resi vulnerabili, niente sarebbe stato più uguale senza la parte mancante…. tutto questo accadeva in Good Girl.

Se esiste un uomo capace di fare sesso con un microfono sul palco, quell’uomo è Jax. Non perché sia apertamente sessuale, ma perché Jax Jamieson è vitale. È la prima parola che mi viene in mente quando lo vedo, perché lui è come la vita stessa. Così reale da fare male.

Bad girl: la trama

Quando Haley aveva scoperto che Shannon Cross era suo padre e che Jax ne era a conoscenza aveva voltato le spalle a tutto e a tutti. Aveva sbagliato? Forse! Aveva rinunciato alla sua rock star che le aveva messo sottosopra il cuore? Può darsi. Ma aveva fatto l’unica cosa che aveva sentito di fare. D’altra parte lui non l’aveva inseguita, perché le rock star non inseguono le studentesse del college!

Erano passati due mesi da quando se n’era andata. I “Riot Act” avevano annunciato che il loro tour sarebbe stato l’ultimo. Era stato quello il momento in cui Haley aveva deciso, in un gesto estremo, che era il caso di ritornare là dove tutto era iniziato. Sentiva il bisogno di incontrare Cross e di capire cosa stava succedendo. Doveva chiudere il cerchio e passare oltre con il front man più ambito al mondo. Serena le aveva detto che di Jax non si sarebbe liberata facilmente, d’altra parte l’uomo che adesso sapeva essere suo padre era anche il proprietario della Wicked Records, la casa discografica con cui Jax lavorava e gli doveva ancora un album!

E se questa non è la metafora perfetta di ciò che siamo, non so quale potrebbe esserlo. Questa ragazza è la mia ombra. Siamo legati da un filo che non si spezza, anche se da tanti punti di vista siamo uno l’opposto dell’altra: lei è luminosa, io sono oscuro, lei è fresca, io sono stanco, lei è curiosa, io sono chiuso.

Un nuovo inizio

Per Jax era stato difficile stare lontano da quella brunetta che gli aveva scombussolato la vita. Per Haley era stato faticoso pensare che non avrebbe più rivisto quegli occhi profondi che erano in grado di spogliarla come nessuno aveva fatto. Entrambi avevano deciso che era meglio restare come stavano, piuttosto che sciupare quella magia incontrollabile che provavano l’uno per l’altra, eppure…

Il desiderio non avrebbe portano nessuno dei due da alcuna parte! Tuttavia il richiamo dell’amore era stato più forte dei buoni propositi e ritrovarsi era stato più bello che incontrarsi per la prima vola.

Ci avrò pensato una dozzina di volte a cos’è che mi colpisce di lei. Cercando di trovare nei miei sentimenti per lei, la mia debolezza. È innocente, ma non troppo. È dolce, ma non troppo, è tosta, ma non troppo, e … come diavolo ha fatto il mio braccio a finire avvolto intorno alla sua vita?

Bad girl: segreti

Entrare in empatia con una persona significa anche aprire il proprio cuore, vuol dire spogliare la propria anima. Jax si trova talmente in sintonia con Hales che non riesce a tenere per sé i suoi segreti. Conoscere meglio Jax per Haley è qualcosa di insperato, tuttavia i suoi segreti hanno un peso enorme sulla loro storia e Hales non sa proprio come comportarsi con le confidenze dell’uomo che a poco a poco è diventato il suo punto fermo.

Gestire un bagaglio pesante come quello che la rock star si porta dietro non è uno scherzo. Hales questo lo sa, come sa che senza di lui la sua vita è faticosa. Nel momento in cui tutto sembra appianarsi e i protagonisti decidono che è arrivato il momento di viversi la loro storia, la dipartita del padre di Hales rimescola le carte in tavola. Scegliere la via giusta da percorrere non è semplice senza ferire chi si ama.

L’unico modo per rendere più imbarazzante una serata con tuo padre maniaco del controllo è sapere che hai appena fatto sesso telefonico con il tuo fidanzato. Che lavora per tuo padre e lo odia. Quasi come una vera famiglia.

Scelte difficili

Ci sono scelte che inevitabilmente finiscono col ferire chi amiamo. Talvolta prendiamo decisioni che complicano la nostra vita sentimentale. Non sempre quello che pensiamo sia giusto per noi, lo è per coloro che amiamo. Sembra disumano, ma qualche volta è necessario per sopravvivere a noi stessi, ai nostri fallimenti, ai nostri demoni, ma anche ai nostri sogni e ai nostri traguardi da raggiungere.

Scegliere di lasciare andare l’amore è l’unica via per ritrovare la forza per andare avanti. Con questo non voglio dire che sia facile, né che la parte offesa possa comprendere, dico solo che è un dovere verso noi stessi.

Si possono perdonare i bambini che hanno paura del buio. La tragedia è quando gli uomini hanno paura della luce (Platone)

ScriviloConLeParole

lascia qui il tuo commento