PROPRIO COME WONDER WOMAN

Questo articolo è stato realizzato in collaborazione con Alessia Calì

Proprio come Wonder Woman: o semplicemente woman?

Quanta fatica, quanto lavoro! Una donna non si ferma mai! Si alza la mattina con tante cose da fare e molto spesso arriva alla sera che non ha finito, rimandando al giorno successivo il da farsi, neanche avessimo i super poteri! Dovremmo impegnarci ad essere proprio come Wonder Woman!

Podio faccendiera della giornata

Nell’arco della giornata riusciamo a fare tante di quelle cose insieme che a volte ci stupiamo di noi stesse. Almeno io e Alessia ci stupiamo di come riusciamo a gestire tutto. Pensiamo sempre di non farcela e poi ci scopriamo ad avere successo nell’impresa, riuscendo a guadagnarci il podio di “migliore faccendiera della giornata”.

Proprio come Wonder Woman: la difficoltà di vivere nel mondo di oggi

Non è semplice, né facile! La vita di noi donne è un costante crescere di responsabilità e ad essere sincere ci sono momenti in cui ci piacerebbe tornare alla spensieratezza della gioventù. Della nostra gioventù, non quella di oggi. È troppo impegnativo essere giovani nei tempi che corrono adesso, dove la tecnologia e i social la fanno da padroni. Sarebbe bello poter rivivere con spensieratezza i momenti in cui non avevamo responsabilità.

Troppi impegni per poco tempo

Ritrovarsi con lunghe giornate impegnative non è qualcosa di cui abbiamo solo noi il vanto. Siamo in tante a ritrovarci a correre dalla mattina alla sera, soprattutto quando hai una famiglia. I figli di oggi sono più impegnativi di quelli di ieri. O almeno non ci ricordiamo le nostre madri che correvano come pazze tutto il giorno! Prima per svolgere i compiti, poi per andare a praticare lo sport. Infine per prendere le lezioni di catechismo, quelle di musica e chi più ne ha più ne metta.

Una società che pretende troppo

Oggi facciamo fare ai nostri figli più di quello che realmente serve! Non sappiamo se alla fine sia educativo o meno, perché oltre a stressarci noi, si stressano pure loro, senza tralasciare il fatto che tutto questo non fa apprezzare ai  nostri ragazzi le piccole cose della vita, quelle più semplici! Vero è,  che anche i tempi sono drasticamente cambiati, così come la società in cui viviamo che pretende tutto questo. I nostri figli devono crescere al passo con i tempi, devono essere i migliori, devono essere formati con adeguatezza per raggiungere gli obiettivi prefissati. Alla fine tutto lo stress che accumuliamo ci fa scoppiare!

Proprio come Wonder Woman: obietti vi da raggiungere

Così la giornata diventa un infinito moto impegnativo di obiettivi da raggiungere. Il risultato è che ci perdiamo per strada la bellezza di vivere le cose belle che ci capitano. Ci perdiamo la possibilità di ridere per qualcosa di ridicolo! Questo è quello che spesso accade a noi, nella corsa di far sbrigare i miei figli con ogni cosa debbano fare durante la giornata. Li facciamo vivere ricordandogli con costanza di essere veloci, avendo i tempi stretti per fare una qualsiasi cosa. Spesso ci innervosiamo e perdiamo la gioia di fare ciò che in realtà dovrebbe essere solo divertente e farci rilassare. Sicuramente un momento di stop potrebbe aiutarci per riprendere fiato.

Proprio come Wonder Woman: nuovi punti di vista

Ultimamente abbiamo cominciato a guardare la nostra vita e quella dei nostri figli da una prospettiva diversa. Necessitiamo di tranquillità! Purtroppo è una scoperta che abbiamo avuto modo di fare durante lo scorso lockdown a causa della pandemia globale.Se vi chiedete se ci stiamo riuscendo, vi rispondo che ancora non lo sappiamo. Però ci stiamo provando e forse è già qualcosa, non credete? Inoltre proprio grazie a questo nuovo lockdown potremmo riuscire a mettere in pratica i buoni propositi, essendo state di nuovo fagocitate dal tran tran quotidiano.

Proprio come Wonder Woman: le gratifiche personali non arrivano mai!

Perché vi stiamo raccontando tutto questo? Ebbene, lo stiamo facendo perché la fatica di ogni giorno, la vita frenetica che conduciamo e i pochi tempi morti di cui disponiamo ci stancano. Ci sentiamo spesso insoddisfatte da tanta fatica non retribuita. Non parlo di un compenso economico, le nostre prestazioni sono completamente gratuite e le svolgiamo senza mai lamentarci. Parlo più che altro di gratifiche personali. Molto spesso un “grazie” in più per aver accompagnato nostro figlio in un centro commerciale perché voleva l’ultimo paio di Nike alla moda sarebbe gradito. Oppure perché gli abbiamo preparato il piatto preferito. Tutto è sempre scontato. Noi donne siamo scontate. Ammazzarci di lavoro tutto il giorno è scontato! Ma chi lo dice? Quindi se nessuno ci gratifica per quello che facciamo, lo facciamo da noi! Scopriamo in che modo!

Come scaricare lo stress

E’ qui, per quanto mi riguarda, che subentra il mio blog e ovviamente Alessia è stata coinvolta. Scrivere e leggere sono la nostra valvola di sfogo. Ci sono persone che per scaricare lo stress alla sera lavorano la maglia, oppure cucinano come se non ci fosse un domani. Ognuno di noi ha la sua valvola! Noi due sentiamo ogni giorno il desiderio e la voglia di nutrire quelle che sono le nostre passioni e quando non ci riusciamo sentiamo che qualcosa dentro di noi non funziona e come delle drogate entriamo in astinenza di tutte quelle piccole cose che facciamo per noi stesse.   

Proprio come Wonder Woman: il mio premio quotidiano

Il nostro premio quotidiano per l’impegno costante, per la volontà che impieghiamo nel mandare avanti il lavoro, la famiglia, e tutto quello che vi ruota intorno è poter leggere una bella storia per evadere dalla realtà. Cerchiamo di immedesimarmi nei personaggi dei romanzi che leggiamo. Viviamo la vita di qualcun altro per un centinaio di pagine. Viaggiamo con la fantasia. Impariamo cose nuove da mettere in pratica.

Proprio come Wonder woman: viaggiando attraverso le avventure più disparate

La passione per la lettura è qualcosa che non si può spiegare. Solo chi ce l’ha la può capire. Il viaggio attraverso le pagine di un qualsiasi libro è sempre emozionante e travolgente.  Giocare con la fantasia, nostra o di chiunque altro, amplifica il nostro desiderio di allontanarci dalla quotidianità. Immagino che tutti i lettori accaniti e anche un po’ cronici come me e Alessia, leggono perché trovano in quei mondi, in quelle storie o in quelle vite una strada per viverne un’altra.

Io e Alessia

Con questo non voglio dire che la nostra vita non sia appagante! Vogliamo  solo dire che diventa migliore se si riesce anche a trovare la possibilità di evadere dalla realtà rifugiandoci in quelle passioni che ci fanno stare bene. Per me e Alessia leggere e scrivere è una passione che non vogliamo trascurare, costi quel che costi. Facciamo di tutto per riuscirvi, ritagliamo tempi inesistenti e sfruttiamo ogni occasione per leggere o scrivere su un pezzo di carta un pensiero, un’emozione vissuta! Questo nostro modo di scaricare la tensione giornaliera fa sì che si possa anche annullare quel senso di oppressione provocato dallo stress, che percepiamo come un macigno sopra la testa. Questa è la motivazione per la quale io e lei leggiamo senza tregua, divorando libri, semplicemente per vivere più felici. questi libri non solo li compiamo in una normale libreria, siamo riuscite a trovare un modo per averne tanti senza spendere un euro (leggi l’articolo Amazon e lo spaccio del libro)

Proprio come Wonder Woman: una divisa da appendere più spesso

Questo è come spendiamo il nostro tempo libero, anzi quel poco di tempo libero che abbiamo a disposizione quando appendiamo l’abito da “Wonder Woman” e riacquistiamo la nostra libertà, nonché la nostra umanità.

Voi come lo impegnate il vostro tempo libero?

Che fate quando avete qualche momento solo per voi?

Vi dedicate alla lettura oppure la vostra valvola di sfogo è qualcos’altro?

In quali passioni vi cimentate per scaricare una giornata?

ScriviloConLeParole

Un pensiero su “PROPRIO COME WONDER WOMAN

  1. Eccomi qua di nuovo a commentare magari a sottolineare il fatto che si la nostra vita quotidiana è pienissima e noi da vere super donne riusciamo a ritagliare del tempo per la nostra passione leggere leggere leggere questa è la cosa più importante e la dimostrazione che le passioni si possono coltivare si trova sempre il tempo..magari lo togliamo al riposo come faccio io che dormo appena 5/6 ore però malgrado la stanchezza mi sento appagata e questo è quello che mi spinge..oltre

lascia qui il tuo commento