L’AMICIZIA È UNA SCELTA

Si sceglie di essere amico/a di qualcuno. In quella scelta si decide se esserci o meno! L’amicizia è una scelta e come tale va rispettata. Scegliere un amico è qualcosa che viene in modo naturale in base alle personali inclinazioni e/o caratteristiche personali, caratteriali, emotive. Un amico si sceglie nel momento in cui ci fa sentire bene. E anche perché entriamo in sintonia con lui, si crea una sorta di empatia.

Un amico non diventa tale perché appartenente alla nostra linea di sangue. Un amico diventa parte del nostro cuore solo perché trova una strada per aprirlo, custodirlo e proteggerlo. Una persona che diventa nostra amica o amico che sia, non beneficia però di fiducia eterna, al contrario, alle volte basta un non nulla e un’amicizia si perde per sempre!

Giornata mondiale dell’amicizia

Domani 30 luglio si celebra la “giornata mondiale dell’amicizia”. Questo è un riconoscimento come sentimento di valore, promotore di dialogo, solidarietà, comprensione reciproca e riconciliazione tra civiltà. L’amicizia è il primo sentimento che si prova per una persona che non fa parte della sfera familiare (cit. Wikipedia). Ci accompagna per il resto della nostra vita e se siamo fortunati possiamo vantare di avere dei buoni amici e non è cosa da poco! Questa giornata va assolutamente celebrata, perché avere al proprio fianco un amico è meglio che vincere al superenalotto, ha un valore inestimabile!

L’amicizia è una scelta: seria e ponderata

Ci sono tanti tipi di amicizie, per tale ragione spesso diventa una scelta seria e ponderata. Ci sono amici di circostanza, amicizie di convenienza, conoscenze strette, con le quali si condividono passaggi della vita. L’amicizia, tuttavia, è qualcosa che va oltre tutto questo e gli amici, quelli veri, quelli sinceri, quelli fidati se ne trovano pochi.

Amico è colui che vive la propria vita in autonomia, la cui presenza è una costante sia nei momenti goliardici e spensierati che nel momento del bisogno. Un vero amico nella sua assenza fa percepire la sua presenza. Sai che puoi contare su di lui e talvolta è sufficiente per sentirsi parte integrande di questo grande sentimento che è l’amicizia! Un amico è colui che non ti giudica, non ti prevarica, ma ti sostiene sempre e comunque anche se in disaccordo con te. È colui con il quale c’è un continuo confronto, è colui che sa custodire le tue confidenze, con cui avere un dialogo aperto a 360 gradi, sono i punti di vista diversi che fanno di due amici il loro legame. Quando è vera, sentita, ricambiata potrebbe essere considerata patrimonio dell’Unesco.

Scegliere di non essere amico di chiunque

In questi ultimi tempi la mia vita è stata più volte messa sotto sopra! Piccoli stravolgimenti che hanno messo alla prova la mia sanità mentale, ma che per lo più mi hanno sensibilizzata alla riflessione. Riflessioni che hanno capovolto la mia visione di insieme su molti fatti e, purtroppo, anche messo in discussione alcune amicizie! È stato un percorso lungo e tortuoso il mio: impegnativo da un punto di vista emotivo, che mi ha fatto soffrire molto, ma allo stesso tempo mi ha fatta crescere e per certi versi evolvere. Per questa ragione ho scelto di non essere amica di chiunque.

L’amicizia va affrontata con devozione e rispetto, dignità e amore. Un buon amico ha un valore aggiunto nel quotidiano. Un cattivo amico tende solo a togliere quello che con fatica si è conquistato! Io ho scelto di non essere più un’amica con alcune persone che non mi hanno trattata con rispetto e che hanno calpestato la mia dignità. Preferisco restare da sola se devo essere trattata meno del mio valore. Ho imparato a volermi bene prima di tutto e sentivo il bisogno di non ledere me stessa con situazioni in cui persone che consideravo amiche mi facessero sentire in difetto e a disagio per la mia natura.

L’amicizia è una scelta: la mia scelta sicura

Troppe volte sono rimasta delusa da rapporti di amicizia malsani, dove l’unica a dare con sincerità ero io. Dove ho dato di tutto e di più e l’ho fatto perché credevo che ne valesse la pena, per poi scoprire di essere la sola a crederci davvero. Ho scoperto che ero criticata, derisa e pure allontanata senza un motivo plausibile. Molte persone fanno solo finta di dare, ti ingannano per ottenere ciò che vogliono ottenere per i loro interessi personali e poi ti gettano come carta straccia.

Ho impiegato parecchio tempo per risollevarmi da situazioni di questo tipo e onestamente ora ributtarmi in un’amicizia mi pesa. Ho paura di rimanere fregata per l’ennesima volta e non ho voglia di soffrire per chi non merita nemmeno un mio singolo pensiero. Do grande valore all’amicizia ed è giusto che io per prima la rispetti e se non mi sento sicura meglio restare su un terreno neutro.

L’amicizia è una scelta: i cattivi amici

Esistono i cattivi amici? Sì sì! Esistono eccome! Sono quelli che ti usano e ti sfruttano, ti ingannano per arrivare al loro obiettivo. Sono quelli che ti dicono di essere un amico, ma in realtà come hanno a disposizione le tue info personali le vanno a spifferare ai quattro venti. Ti criticano dietro le spalle e davanti accondiscendono alle tue parole. Sono quelli che durante una chiacchierata non ascoltano, ma si limitano solo a raccontarsi, facendo finta di non sentire quello che confidi loro, per poi tirarlo fuori a sorpresa!

Sono quelli che il tuo successo lo fanno passare in secondo piano, perché in realtà non gioiscono per il tuo obiettivo raggiunto, ne sono invidiosi. I cattivi amici sono quelli che non ti dicono quello che ipoteticamente gli dà fastidio, ma si arrogano il diritto di toglierti il saluto dal giorno alla notte senza un vero motivo. Sono quelli che preferiscono credere alle chiacchiere fuorvianti, piuttosto che credere nella tua buona fede o nei tuoi valori.

Nel corso della mia vita ne ho incontrati tanti di cattivi amici. Ancora non riesco a riconoscerli quando mi capitano davanti, però il mio tempo di reazione sta migliorando. Come? Non mi butto più a capofitto in una relazione d’amicizia, trattengo la mia natura, d’altra parte dovrò pur difendermi in qualche modo! Amici di tutto il mondo preparatevi non sarò mai vostra amica, è brutto dirlo, ma anche in un sentimento così nobile, come quello dell’amicizia, c’è ambiguità e deformazione.

L’amicizia è una scelta: scelta e accettazione

Resto dell’idea che l’amicizia sia una cosa meravigliosa, quando c’è! Sono tante le conoscenze con cui passo dei momenti della mia vita, mi diverto anche, tuttavia preferisco restare in disparte e proteggere la mia anima, non la metterò mai più nelle mani di chi senza pensarci due volte la potrebbe distruggere.

Ho pochissime selezionate, vere amicizie, mi bastano per vivere con serenità la mia esistenza! Ho scelto di restare loro accanto in ogni caso. Le ho accettate per quello che sono! Probabile che per loro non sia lo stesso, ma non fa nulla, poiché ho capito che tutto dipende da me, da quelle che sono le mie scelte di esserci o meno con chi ricambia il sentimento che provo per loro! Detto ciò buona giornata mondiale dell’amicizia a tutti quelli che hanno almeno un buon amico al loro seguito!

ScriviloConLeParole

lascia qui il tuo commento