LA FILOSOFIA DELL’AMORE

Ah, l’amore… l’amore… cosa saremmo noi senza l’amore? Come prima lettura dell’anno ho scelto proprio di trattare l’amore. L’amore in tutte le sue forme, da quelle considerate nobili o virtuose, di livello più alto, a quelle classificate come le più basse di forme. L’amore nasce insieme alla vita e gli uomini ne hanno fatto un argomento di grande discussione. In “La filosofia dell’amore” , clicca qui per l’acquisto, di Amanda Irish – Greenbooks Editore –  ne percorriamo la storia dai primi filosofi a quelli moderni.

Tutti i maggiori filosofi del passato, da Platone a quelli contemporanei, hanno offerto una propria interpretazione della loro teoria sull’amore e inevitabilmente hanno influenzato il corso del tempo, permettendoci di riflettere sulla natura umana, sulla ricerca della felicità e della realizzazione personale. Hanno influenzato l’arte, la letteratura, la musica, la cultura in generale.

La filosofia dell’amore: fin dai primi tempi

Fin dai nostri primi passi su questo pianeta, ragione, sentimento, reciprocità, rispetto, desiderio, piacere, soddisfazione e così via, tutti questi epiteti fanno parte del grande disegno che è l’amore. Partendo da Platone, passando per Aristotele e arrivando fino a filosofi contemporanei come Sartre, Heidegger, Freud, Butler o Confucio, che con le loro teorie sull’argomento hanno influenzato il corso del tempo fin dai primi tempi in cui la vita ha preso forma. Possiamo o no, sostenere che l’amore è il grande motore che traina l’umanità?

L’amore, in ogni sua forma, da quello romantico a quello di utilità personale, può essere appagante se si rispecchia in quelle che sono le nostre aspettative. Al contrario porta solo sofferenza, sia che si tratti dell’amore passionale per una persona, che per quello sincero per un amico. Quando amiamo, mettiamo in gioco i nostri sentimenti, la sofferenza è solo il rovescio della stessa medaglia e possiamo filosofeggiare quanto vogliamo, possiamo sostenere o meno le tesi dei grandi filosofi dell’umanità, ma tutto ci riconduce ad un’unica considerazione: per amore saremmo capaci di smuovere ogni cosa!

L’amore è una forza che muove il mondo. È un sentimento profondo che può assumere molte forme diverse. L’amore romantico, ad esempio, è una forma di amore che nasce tra due persone e si basa sulla reciproca attrazione fisica e emotiva. Questo tipo di amore può essere molto intenso e appagante, ma può anche portare a delusioni e sofferenze.

Quando sono i filosofi a parlare…

Aristotele, e non soltanto lui, sostiene che l’amore viene considerato come un desiderio che nasce dalla mancanza di qualcosa, devo ammettere che sostengo la sua tesi. L’essere umano ha la tendenza a cercare di colmare i suoi vuoti nella ricerca spasmodica di realizzare sé stesso attraverso la felicità, talvolta effimera.

I filosofi di centinaia di anni fa davano molta importanza alla Philia, l’amore amicale che si sviluppa tra persone che si stimano non solo per il loro aspetto fisico, per la loro bellezza esteriore o interiore. Oggi la possiamo chiamare volgarmente amicizia  e che sia tra due donne o più, tra uomini, tra donne e uomini, poco conta. L’importante è perseguire un sentimento di reciproca stima, rispetto e affetto che non leda la persona, ma contribuisca a elevare lo spirito di quella stessa entità.

L’amore è anche la forza che guida la natura e la vita stessa. Tutti gli esseri viventi sono mossi dall’amore per la vita e dalla ricerca del benessere e della felicità. L’amore per gli altri esseri viventi ci spinge a prenderci cura della natura e a rispettare tutte le forma di vita presenti sull’Universo.

La filosofia dell’amore: altezze e bassezze dell’amore

L’amore è in disaccordo con il possesso che è una forma bassa d’amore. L’amicizia è una forma di amore che si può basare su un’utilità o un piacere reciproco, solo che non sono le forme più altre, perché non basate sulla virtù! Tuttavia per Aristotele l’amore per gli amici è più importante di quello passionale, poiché è meno duraturo, più instabile e effimero. Per gli stoici l’amore romantico è una forma di dipendenza in cui un individuo si annulla sotto l’oggetto del suo desiderio; porta a grande sofferenza e a comportamenti irrazionali, quali la gelosia.

L’amore per il divino ci porta alla contemplazione dell’Uno, fonte di tutte le cose, che è un’alta forma di amore e permette all’individuo di elevarsi verso la perfezione divina. Nella filosofia medievale, l’amore era considerato un’energia che giuda l’uomo verso la sua felicità e che unisce l’uomo con Dio e con gli altri esseri umani. Secondo San Agostino l’amore gratuito ci spinge a cercare il bene per gli altri senza aspettarsi nulla in cambio ed è considerata un’alta forma di amore. Ciò che soddisfa i piaceri personali non è da considerarsi come un’alta forma d’amore.

L’amore è la forza che può cambiare il mondo e renderlo un posto miglio per tutti.

Love is…

L’amore è un dono prezioso, l’amore ci rende grati, l’amore arricchisce, l’amore è attenzione, l’amore è affetto, l’amore è consapevolezza, l’amore è una scelta, l’amore è valorizzazione, l’amore è sostegno, l’amore è compassione, l’amore è comprensione, l’amore aumenta l’autostima, l’amore è incoraggiamento e perseveranza, l’amore è realizzazione di sé, l’amore è protezione, l’amore è superare gli ostacoli insieme.

Spiegare l’amore è impossibile, non ci sono parole che possono definire sentimenti ed emozioni che risiedono nella profondità dell’anima. Amare è un’esperienza che ci fa scoprire gli altri, ma anche noi stessi in modo intimo. L’amore può essere visto come il percorso che ci potrebbe far comprendere il senso della vita.

Per applicare la filosofia di Laozi alla vita moderna, è importante imparare ad amare se stessi e gli altri senza giudicare. Questo significa accettare le persone per quello che sono e non cercare di cambiarle o giudicarle

La filosofia dell’amore: Cos’è l’amore?

È possibile essere in accordo o in disaccordo con tutte le filosofie all’interno di questo libro, tuttavia, ciò che veramente possiamo fare per il nostro benessere è capire come noi ci rapportiamo all’argomento. È importante capire cosa pensiamo noi dell’amore, indipendentemente da chi ci ha esposto le sue teorie nel corso del tempo e, in tutta onestà, mi aspettavo che anche l’autrice, Amanda Irish, dopo aver studiato tanto l’argomento e averci illustrato le diverse filosofie da cui attingere, ci fornisse la sua idea in merito all’argomento.

Nella mia semplicità, penso che l’amore sia un come un grande motore alimentato da un’energia e una forza che noi stessi facciamo fatica a controllare e a comprendere. L’amore regola la vita di ognuno di noi, senza di esso, temo, non siamo in grado di sentirci completi. Amare è anche sinonimo di tanti altri sentimenti, come piacere, desiderare o addirittura soffrire. Secondo il mio punto di vista se amare significasse soffrire, soffrirei pur di non sentirmi soddisfatta a metà! E ne vale la pena? Ne vale sempre la pena, sempre!

 Gradimento (da 1 a 10) 7

ScriviloConLeParole

lascia qui il tuo commento